- LA COMUNITÀ TOYOTA 4x4 -
 
facebookyoutubeIndiceSitowebCalendarioCercaRegistratiAccedi

Conquista il tuo spazio, segui la passione!


Benvenuto sul TT4x4 Forum. Registrati e accedi a servizi e convenzioni esclusive. Il TeamToyota4x4 sei tu!


- NOVITÀ FORUM -
Nuovo Mercatino e Gruppi Regionali

Cerca
 
 

Risultati per:
 
Rechercher Ricerca avanzata
Ultimi argomenti
» 20 gennaio 2019, con il 3 Kraji sul monte Golic
Ieri alle 22:18 Da missile

» Autoradio 2 Din Android KDJ 155 my 2018
Ieri alle 13:15 Da Theater

» CERCO BJ40 MARRONE
Ieri alle 13:12 Da Theater

» Codici per forzare la rigenerazione del DPF
Sab 19 Gen 2019, 15:03 Da iltico

» Roll bar Vigo Extracab
Sab 19 Gen 2019, 14:49 Da iltico

» ciao a tutti!
Sab 19 Gen 2019, 13:31 Da missile

» 10 years challenge
Ven 18 Gen 2019, 23:31 Da iltico

» Coprisedile Universale tipo Smittybilt
Ven 18 Gen 2019, 23:19 Da Mk1

» Dakar 2019 alla Toyota
Ven 18 Gen 2019, 23:15 Da iltico

» divisorio Bracciolo
Ven 18 Gen 2019, 22:40 Da G5X

» mercatini di Natale 2018 ...coi botti
Ven 18 Gen 2019, 19:42 Da missile

» Mi presento
Gio 17 Gen 2019, 23:55 Da clochardaggine

» Stefan Forster's Toyota Hilux Expedition
Gio 17 Gen 2019, 20:05 Da Theater

» Idee x camperizzazzione-camping
Gio 17 Gen 2019, 20:02 Da Theater

» Raduno Nazionale Toyota 2019
Gio 17 Gen 2019, 17:54 Da gigitoyota

Gennaio 2019
LunMarMerGioVenSabDom
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031   
CalendarioCalendario
ultime discussioni
Mercatino annunci

Accedi
Nome utente:
Password:
Connessione automatica: 
:: Ho dimenticato la password

Condividi | 
 

 mercatini di Natale 2018 ...coi botti

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
missile
Responsabile Moderazione
Responsabile Moderazione
avatar

Messaggi : 2693
Data d'iscrizione : 23.12.15
Età : 57

MessaggioTitolo: mercatini di Natale 2018 ...coi botti   Sab 29 Dic 2018, 12:54

Quest'anno avevamo pensato alle Ardenne, Olanda e le zone a nordovest della Germania ma come al solito abbiamo adeguato il percorso alle esigenze strada facendo; ancora una volta vi ringrazio per la pazienza con cui condividerete questa nostra nuova avventura, spero di non annoiarvi troppo santa

sabato 8 dicembre I giorno di viaggio


il giorno del raduno "città di Gradisca" è per tradizione anche la partenza per le nostre vacanza invernali; quest'edizione del raduno ha visto l'eliminazione della parte turistica in territorio sloveno  e siamo stati spostati in località San Nicolò vicino a Manzano ove i partecipanti devono attraversare un incrocio dopo aver affrontato un guado e terreno fangoso; abbiamo un gran lavoro con le scope, i mezzi meccanici per la pulizia della strada sono impegnati in altre zone con necessità più impellenti.
Intanto continuiamo a riflettere sulle condizioni di sicurezza in Francia e sull'opportunità di mantenere Strasburgo e l'Alsazia nell'itinerario previsto ma continuiamo a pensare: "ma proprio a noi dovrà accadere?" e lasciamo la Francia nel programma.

Max era passato in tolettatura ieri, lavato e spazzolato, oggi sta beatamente sguazzando nel fango e rotolando nella sabbia, all'ora di pranzo potremmo piantare insalatina sulla panca del camper
lol!
Dopo pranzato, finalmente arrivano i camion attrezzati per pulire la strada, dovranno passare ancora alcuni concorrenti ma sono richiamati dove c'è più bisogno; quando i partecipanti son passati tutti, ritornano ma a secco d'acqua, dovranno tornare dopo aver fatto rifornimento, passano più di 3 ore, arrivano con il buio e finalmente, ultimo equipaggio dell'assistenza, siamo messi in  libertà; è oramai sera, abbiamo appuntamento con Thomas per domani a pranzo, decidiamo di andare a Pedavena in birreria per la cena; imposto sul navigatore la via più breve per la SR252; nei pressi di Palmanova mi consiglia uno sterrato sulla destra; subito affronto pozzanghere e fango profondo, percorro un paio di chilometri fino a trovare la strada chiusa da una sbarra Evil or Very Mad  .... non ci resta che fare inversione di marcia in un campo arato e tornare sui nostri passi No
Riprendiamo la marcia su strade asfaltate, non ho fretta e procedo a velocità codice, alle 10, affamati, arriviamo a Pedavena



Lasciamo Max in camper, la birreria è affollatissima e molta gente è in attesa di un tavolo, per fortuna entro pochi minuti tantissima gente ha finito di cenare e in un momento la sala di attesa si svuota, ci trovano subito un posto



La volta scorsa avevo ordinato il piatto della casa, voglio cambiare e ordino lo stinco



Gina invece (pure per cambiare) ordina un piatto con formaggio fuso



La birra (abbiamo ordinato la rossa) è ottima ma lo stinco sa di rancido e di riscaldato troppe volte; i crauti serviti a Gina invece sono poco cotti  e con tanta acqua, i miei, evidentemente da una pentola diversa, sono invece ottimi, saporiti e ben cotti; probabilmente dover servire tanta gente compromette lo standard qualitativo della cucina, bisogna sperare nella fortuna per assaporare un buon piatto
Son quasi le 3 quando arriviamo a Castelbello e parcheggiamo vicino a casa di Thomas



Una rapida "uscita" con Max e quindi a nanna, il primo giorno di vacanza è giunto alla fine  Sleep

_________________


Torna in alto Andare in basso
http://www.teamtoyota4x4.org/
missile
Responsabile Moderazione
Responsabile Moderazione
avatar

Messaggi : 2693
Data d'iscrizione : 23.12.15
Età : 57

MessaggioTitolo: Re: mercatini di Natale 2018 ...coi botti   Lun 14 Gen 2019, 18:59

domenica 9 dicembre II giorno di viaggio


la notte è trascorsa tranquilla, all'alba abbiamo sentito l'HiLux di Thomas che era venuto nel parcheggio per depositare bottiglie vuote nel contenitore del vetro vecchio ma c'eravamo girati dall'altra parte e avevamo continuato a dormire; l'appuntamento è per pranzo e quindi mettiamo in moto e ci avviciniamo; Thomas è in strada, ci fa entrare ed Evi ci fa venire l'acquolina preannunciando uno stufato con guance marinate nel vino; noi abbiamo portato il terrano che ben si accompagna a questo piatto

per il pomeriggio Thomas ed Evi ci invitano ad una passeggiata a Merano ed accettiamo volentieri Very Happy
da appasionato non mi sfugge questo bel pezzo vintage





camminando si arriva ai mercatini





















si è fatto buio, decidiamo di cenare in un locale tipico prima di salutarci



appena a casa, Thomas porta Akina a fare una passeggiata, con Max lo seguiamo, liberi di correre per i prati, si riempiono di lappole Rolling Eyes
purtroppo l'età non va d'accordo con la vista e scendendo le scale fuori casa, per due volte non vedo l'ultimo gradino oscurato dall'ombra del muro e vado lungo disteso, sbatto il tallone già dolorante per una infiammazione e a tutt'oggi son ancora zoppicante e lento nel camminare

ringraziamo per l'accoglienza e ci accomiatiamo dai nostri amici con l'augurio di rivederci presto

prendiamo la strada per il Resia, contando sulla fortuna per non trovare di nuovo un controllo del peso sul confine

strada facendo, Gina è impegnata a togliere lappole dal pelo di Max; inizia a piovigginare, salendo di quota, la pioggia diventa neve fitta fitta, non resisto alla tentazione di affondare il piede sull'acceleratore per affrontare i tornanti in derapata, il problema però è la visibilità ridotta, davanti vedo solo un muro bianco impenetrabile





un po' meglio se incrocio qualcuno che mi aiuta a capire in che direzione procedere



passiamo il confine, non c'è nessuno a presidiarlo, anche il traffico è scarso; scendiamo a valle e la neve ridiventa pioggia; troviamo un parcheggio e ci fermiamo a pernottare, Max non è convinto e si mette al posto di guida per proseguire il viaggio, sarà dura convincerlo ma alla fine cede e anche per lui il posto è OK, si dorme qua Very Happy











_________________


Torna in alto Andare in basso
http://www.teamtoyota4x4.org/
missile
Responsabile Moderazione
Responsabile Moderazione
avatar

Messaggi : 2693
Data d'iscrizione : 23.12.15
Età : 57

MessaggioTitolo: Re: mercatini di Natale 2018 ...coi botti   Mar 15 Gen 2019, 20:43

lunedì 10 dicembre III giorno di viaggio


mi sveglio, ha smesso di piovere/nevicare, a terra una lieve spolverata di bianco; non molto distante si ferma una pattuglia della Polizia per eseguire dei rilievi sulla carreggiata; porto Max a fare una passeggiata e vedo un market con bar e bagni; torno indietro e la pattuglia ha continuato i suoi rilievi avvicinandosi a dove ero parcheggiato; Gina si è già vestita e quindi metto in moto per andare al bar visto prima; facciamo un po' di spesa, fra cui i lacci delle scarpe di Gina che Max aveva smangiucchiato nottetempo; torniamo al camper e consulto il navigatore provando vari percorsi per raggiungere l'Alsazia; la pattuglia intanto ha finito i rilievi e fatto un giro attorno al camper, ci guardano e se ne vanno; scelgo un itinerario fuori autostrada e imposto il Garmin; gira qua, svolta la prendi per di li e trovo la strada transennata e chiusa al traffico  Mad  inverto la marcia e il navigatore mi da un alternativa sulla sinistra (una strada che avevo già fatto in senso opposto l'anno prima); si sale verso un passo, la neve comincia a cadere abbondante e forma uno strato di 5/10cm sull'asfalto; un camion blocca la strada per scaricare materiale edile, è italiano, chiedo quanto bisogna aspettare, risponde mezz'oretta; mi metto a lato e mentre Gina prepara il pranzo, porto Max a sgambare







le case attorno sembrano momentaneamente disabitate, Max corre per i giardini annusando e cercando tracce di animali, aspetto che si stufi, poi lo chiamo, arriva di corsa, sparisce dietro una siepe, sento un tonfo nell'acqua e Max che piange, corro a vedere e lo trovo in una vasca con pesci rossi toppo profonda e viscida per uscire da solo; lo afferro per la collottola e lo tiro su di peso, in camper fa caldo, lo arrotoliamo in un asciugamano, il tempo farà il resto; pranziamo e vado dal camionista, ha finito e mi dice che non crede si possa arrivare in cima senza catene  lol!  lol!  lol! non mi ha mai visto guidare per i boschi  Twisted Evil
Ovviamente arrivo in cima a modo mio: affondando il piede destro sul gas  rendeer  quando si sale bisogna anche scendere poi e cammin facendo arriviamo a Fussen dove ci fermiamo per una passeggiata e per qualche souvenir per gli amici











Le vetrine sono interessanti, entriamo per scegliere qualche regalo per gli amici





Ripartiamo verso ovest rimanendo "bassi" vicino al confine con la Svizzera; vien buio e comincia piovere, ogni tanto si sale di quota e la pioggia si trasforma in neve con fiocchi grossi e fitti, ogni tanto non si vede proprio più la strada, rallento anche fino a 30/40 Km/h, dietro si forma una lunga colonna mi tengo a destra ma nessuno vuol passare; ogni tanto invece arriva qualche macchina di fronte, non vedo niente ma i fari di questi veicoli delimitano la strada a sinistra, quindi affondo sul gas a tavoletta stando a destra della colonna di luci; dietro la colonna si stacca ma appena non ho più chi mi delimita la strada devo rallentare di nuovo e da dietro mi raggiungono; la strada comunque scorre sotto alle ruote ed arriviamo a Friedrichshafen; conosco la città e so che c'è ancora un museo da vedere, quindi decidiamo di fermarci per la notte e domani lo visiteremo; cerco dov'è per le informazioni su orari e altre indicazioni utili, poi andiamo verso l'ospedale dove c'è un tranquillo parcheggio per andare a dormire; il parcheggio è vuoto e mi sistemo nel solito angolino verso il bosco; nel caso ne avessimo bisogno, a pochi passi c'è l'ospedale e i servizi igienici



_________________


Torna in alto Andare in basso
http://www.teamtoyota4x4.org/
missile
Responsabile Moderazione
Responsabile Moderazione
avatar

Messaggi : 2693
Data d'iscrizione : 23.12.15
Età : 57

MessaggioTitolo: Re: mercatini di Natale 2018 ...coi botti   Ven 18 Gen 2019, 19:42

martedì 11 dicembre IV giorno di viaggio


ci svegliamo con il rumore delle vetture che stanno riempiendo il parcheggio; Gina va a pagare il ticket, io mi avvicino all'uscita ad aspettarla, quindi ritorniamo al museo e parcheggiamo il camper

all'esterno c'è uno dei prototipi creati dalle industrie Dornier, alcune foto.....









....ed entriamo

nell'atrio una vetturetta originale e simpatica







prima di entrare visitiamo il negozio nell'atrio, notiamo alcune cosette interessanti per gli amici a casa, ci ripasseremo uscendo



la visita inizia dal primo piano, si entra in una saletta dove sulle pareti viene proiettata la storia dell'aviazione relativa all'azienda Dornier, quindi si percorrono corridoi con foto alle pareti e teche con i modellini dell'intera produzione del brand







le due guerre mondiali ovviamente han dato incremento a progetti innovativi e coraggiosi


































Questo motore mi ricorda qualcosa





non è da tanto tempo che si sta ripensando al diesel 2 tempi  a cilindri contrapposti  e gli americani credo siano già pronti alla produzione in serie https://vehiclecue.it/achates-power-opposed-engine-3-cilindri-2t-6-pistoni-per-unefficienza-mostruosa/12067/





















si arriva quindi agli apparecchi veri esposti al piano terra












































ecco la vettura personale del prof Dornier



un modello francese







è notorio che i francesi non brillassero per la qualità costruttiva dei loro mezzi meccanici e la macchia d'olio ne è la palese testimonianza


























.... un intruso  


C'è un bar/ristorante, c'è il personale ma il servizio è sospeso .... non so se per l'orario o per cosa, una saletta con automobili esposte è pure momentaneamente chiusa al pubblico; usciamo ad osservare i velivoli esposti all'esterno































prima di uscire si dovrebbe attraversare una baracca alloggio piloti ricostruita come era durante il periodo bellico ma pure questa è momentaneamente parzialmente chiusa al pubblico






usciamo quindi dallo stesso atrio da cui eravamo entrati e compriamo qualche souvenir

è stata una visita molto lunga, impegnativa per le nostre gambe doloranti e per Max che ci ha aspettati pazientemente in camper ma sicuramente appagante e da consigliare

ripartiamo, pranziamo in autostrada, Gina rifornisce al volo il serbatoio mentre viaggiamo finchè le morchie di una tanica non intasano il filtro, il tubo è seza fascetta e per la pressione si stacca ..... Gina fa la doccia con la nafta lol! lol! lol!

soffio il filtro all'incontrario e si svuota dalle morchie, possiamo rifornire di nuovo; non dovesse funzionare ho un filtro di scorta ma è grande e non sta nel vano, bisogna toglierlo per richiudere lo sportellino; dovremo arrangiarci col filtro vecchio fino a casa

a caso scelgo Tuttlingen come città da visitare



facciamo una passeggiata, ci fermiamo in un bar per un  caffè ma di mercatini nemmeno l'ombra, la barista (pugliese) ci dice che da qualche anno non si fa più, la crisi si fa sentire anche in Germania











arriviamo in un angolino romantico sul Danubio  I love you





qualcuno si atteggia a divo I love you







ritorniamo verso il centro e avvicinandoci al parcheggio scatto ancora qualche foto





riprendiamo quindi monotamente il viaggio, percorro una strada in discesa con tante curve e ..... Gina! cos'era quella cosa illuminata fra gli alberi? eh! cosa?! che cosa? niente c'era! ......a me ........ mi pare di aver visto un orologio a cucù ..... ma ..... nel bosco ..... fermo il camper e con manovra criminale nel buio faccio un inversione a U, torno indietro e prendo uno svincolo verso un albergo, mi fermo nel parcheggio degli autobus (deserto); fa freddo e c'incamminiamo verso le luci

ecco il cucù! allora ci vedo ancora! poco ma ci vedo ma ...... del resto come si fa a non vedere un cucù grande come una casa lol!











posto suggestivo ma ribadisco che fa un fran freddo rendeer torno al camper al calduccio e lascio Gina a cercare il suo cespuglio nel bosco, Max le fa da guardaspalle lol!

riprendiamo il viaggio verso Friburgo con grande attenzione ai tanti limiti di 30 Km/h e le immancabili videocamere pronte a sanzionare i trasgressori: passiamo indenni tutti i velox cheers

A Friburgo (chiusa alla circolazione dei veicoli vecchi come il nostro camper) cerchiamo un rione di periferia (circa 2/3 km dal centro) dove non attirare l'attenzione e trovo una via con molti parcheggi liberi; c'è pure un cantiere in un condominio con un wc chimico sul marciapiedi; ovviamente Gina approfitta, è notte fonda e non c'è nessuno in giro ma ...... ne approfitterà anche domani mattina, quando verrà apostrofata in malo lodo dagli operai del cantiere lol! lol! lol!

_________________


Torna in alto Andare in basso
http://www.teamtoyota4x4.org/
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: mercatini di Natale 2018 ...coi botti   

Torna in alto Andare in basso
 
mercatini di Natale 2018 ...coi botti
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Torna in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
TEAMTOYOTA4X4 :: TT4x4 CLUB :: PROPONI IL TUO EVENTO :: EVENTI TRASCORSI-
Vai verso: